Soia

Soia

Descrizione

All’inizio degli anni 90, sono state poste le basi di un interessantissimo piano di migliora­mento genetico della soia in Italia.
Questo programma ha portato alla costitu­zione di varietà di soia convenzionali (BLANCAS) oltre ad una serie di soie a basso contenuto di fattori anti­nutrizionali (HILARIO, AIRES, ASCASUBI, PEDRO e BAHIA).
Le varietà sopra menzionate sono state costituite secondo metodi tradizionali, per arrivare ad avere materiale a basso contenuto di fattori antinutrizionali. Le varietà sono state ottenute tramite incrocio manuale, ovvero trasportando il polline della varietà senza fattori antinutrizio­nali su fiori di varietà normali e valutando i semi dei singoli baccelli. La selezione e conser­vazione in purezza vengono effettuate con il metodo genealo­gico. La moltiplicazione del seme viene effettuata in Italia e controllata dai tecnici.

Tecnologia N-PLUS
Alcune soie SIS saranno disponibili anche in una soluzione tecnica (N-PLUS) che semplificherà le operazioni di rizobiatura del seme delle soie SIS. N-PLUS è un prodotto innovativo formato da una coltura batterica costituita da un ceppo selezionato di Bradyrhizobium japonicum specifica per le varietà SIS ed una soluzione avente funzione protettiva e nutritiva. Tramite una specifica concia industriale N-PLUS viene distribuito in maniera uniforme sul seme consentendo uno sviluppo dei noduli più omogeneo e rapido, favorendo una crescita radicale ed un vigore vegetativo di partenza superiore. Questa tecnica elimina la manualità necessaria all’inoculazione del seme in azienda agricola ed inoltre la concia industriale garantisce una migliore e più omogenea uniformità di distribuzione dei rizobi sul seme di soia. Si ricorda che la soia N-PLUS viene trattata con microorganismi viventi sensibili a temperature elevate e pertanto va conservata in luoghi freschi e lontano dalla luce diretta del sole.

 

 

Consigli colturali

Utilizzazione